Mein Unterrichtsmaterial zum Deutsch lernen. Digital, neu und kostenlos zum Downloaden
 
Il superlativo

Il superlativo

Cos’è il superlativo

Il superlativo è una categoria grammaticale mediante la quale si esprime il massimo grado di un aggettivo. Usiamo il superlativo quando il paragone non è più tra due elementi (vedi articolo sulla comparazione in tedesco) ma un aggettivo o un avverbio vengono utilizzati per descrivere un elemento in senso assoluto (1) oppure in riferimento a una categoria, un gruppo o un luogo (2).

Nel primo caso parliamo di superlativo assoluto (1), nel secondo di superlativo relativo (2).


(1) Luisa è molto bella.
(1) Il monte Everest è altissimo.
(2) Luisa è la più bella della sua classe.
(2) Il monte Everest è il più alto al mondo.


Il superlativo assoluto

Caratteristica del superlativo assoluto è che un elemento viene elevato al di sopra di qualunque altra cosa, senza alcun limite e senza alcun elemento di paragone.

Il superlativo assoluto si forma anteponendo all’aggettivo l’avverbio sehr. Troviamo anche altri avverbi con cui può formarsi, comunque meno frequenti, quali ad esempio ganz, besonders, aüßerst.


Das neue Album von Prinz Pi ist sehr schön.

↪ Il nuovo album di Prinz Pi è bellissimo (o molto bello).

Dieses Buch ist ganz interessant.

↪ Questo libro è molto interessante.

Sicherheit beim Autofahren ist besonders wichtig.

↪ La sicurezza durante la guida è importantissima.


Il superlativo relativo: aggettivo attributivo

Nel caso del superlativo relativo un elemento viene preso in considerazione rispetto ad un gruppo, un luogo, una categoria esplicita o implicita (es.: Francesca è la più brava della classe).

Possiamo trovare il superlativo relativo in tedesco sotto due forme:

  1. Una forma per l’aggettivo attributivo
  2. Una forma avverbiale, in cui abbiamo am e il suffisso -sten

Analizziamo adesso la forma per l’aggettivo attributivo. La costruzione sarà la seguente:


articolo determinativo / agg. possess. + sostantivo + aggettivo + suffisso -st + desinenza

Questa costruzione si trova quando l’aggettivo che vogliamo elevare a superlativo si trova in posizione attributiva, cioè quando esso precede il sostantivo a cui si riferisce. Oltre ad aggiungere il suffisso -st all’aggettivo, l’aggettivo dovrà anche concordare in genere, numero e caso con il sostantivo a cui si riferisce.

A tal proposito è necessario conoscere la declinazione dell’aggettivo, che vedremo in un altro articolo. Per il momento, però, ci basta sapere che la desinenza cambia di volta in volta, seguendo il modello della declinazione debole (der/die/das + aggettivo, ad es. der beste Freund von Nina) o mista (aggettivo possessivo + aggettivo, ad es. mein bester Freund, ich bin mit meinem besten Freund).

Il complemento partitivo, se presente, è reso in tedesco con le preposizioni von/unter + dativo, con in + dativo per i luoghi, o ancora più semplicemente con il genitivo:


Tommy ist mein bester Freund.

↪ Tommy è il mio miglior amico.

Das ist der beste Film, den ich je gesehen habe.

↪ Questo è il miglior film che io abbia mai visto.

Ich habe den besten Freund der Welt.

↪ Ho il miglior amico al mondo.

Tom ist der klügste unter meinen Freunden.

↪ Tom è il più sveglio tra i miei amici.

Der 21. Juni ist der längste Tag des Jahres.

↪ Il 21 giugno è il giorno più lungo dell’anno.

Heute habe ich das schönste Mädchen der Welt gesehen.

↪ Oggi ho visto la ragazza più bella del mondo.

Sara und Nicole sind die jüngsten (Spielerinnen/Mädchen) in meiner Mannschaft.

↪ Sara e Nicole sono le più giovani (giocatrici/ragazze) della mia squadra.

Das war der peinlichste Moment meines Lebens.

↪ È stato il momento più imbarazzante della mia vita.


Il superlativo relativo: la forma con am

Se siamo in presenza di un avverbio oppure di un aggettivo in funzione predicativa, cioè di un aggettivo che non precede ma segue un sostantivo, avremo la costruzione del superlativo con la seguente forma:


am + aggettivo + -sten

Questa forma è molto usata in tedesco ma non ha sempre un diretto corrispettivo in italiano, motivo per cui può sembrare un po’ strana, ma non temere: proprio per questo trovi qui di seguito tanti esempi. Cerca di capire come funziona e col tempo, incontrando questa forma nella lingua parlata e anche nei testi che leggerai, vedrai che diventerà sempre più familiare e comincerai a usarla senza problemi.

Non è una costruzione complicata, è semplicemente diversa dall’italiano. Vediamo degli esempi:


Am besten schmeckt mir Toast mit Erdnusscreme.

La cosa più buona per me è il toast con il burro d’arachidi.

Welcher Zug fährt am schnellsten?

↪ Quale treno è il più veloce?

Welchen Job findest du am interessantesten?

↪ Qual è per te il lavoro più interessante?

Probleme in der Stadt? Verkehr ist schlimmer als Müll. Aber Lärm ist am schlimmsten.

↪ Problemi in città? Il traffico è peggiore della spazzatura ma il rumore è la cosa peggiore.

Welche Stadt in Deutschland ist am größten?

↪ Qual è la città più grande della Germania?

Was macht ihr in eurer Freizeit? – Am liebsten spielen wir Videospiele, aber wir hören auch gerne Popmusik.

↪ Cosa fate nel tempo libero? – Quello che ci piace di più è giocare ai videogiochi, ma ci piace anche ascoltare la musica pop.

Wilhelm ist netter als Gustav. Aber Nadine ist am nettesten.

↪ Wilhelm è più gentile di Gustav, ma Nadine è la più gentile.

Manche Menschen sind weg einfach am schönsten (♪ SDP, Am schönsten).

↪ Alcune persone sono bellissime proprio quando se ne vanno (♪ SDP, Am schönsten).

Welcher deutsche Fluss ist am längsten?

↪ Qual è il fiume tedesco più lungo?

Was ich am meisten will, ist, dass du mich liebst.

↪ La cosa che voglio di più è che tu mi ami.

Sternzeichen: Laut Astrologen sind Wassermann und Skorpion am intelligentesten.

↪ Segni zodiacali: secondo gli astrologi acquario e scorpione sono i più intelligenti.

Der Toyota Prius ist billiger als der Porsche Cayman. Der Fiat Panda ist am billigsten.

↪ La Toyota Prius è più economica della Porsche Cayman. La Fiat Panda è la più economica.

Am schönsten finde ich, dass ich einen Freund gefunden habe.

↪ Per me la cosa più bella è che ho trovato un amico.


Irregolarità nelle forme del superlativo

Come per il comparativo di maggioranza, anche per la forma del superlativo la vocale degli aggettivi monosillabici prenderà l’umlaut (parliamo ovviamente delle vocali a, o, u, le sole che in tedesco possono prenderlo), e anche in questo caso ci saranno delle eccezioni, vale a dire aggettivi monosillabici che invece non lo prenderanno, quali ad esempio brav, bunt, falsch, flach, klar, laut, satt, schlank, stolz, toll, voll, wahr, zart.

Gli aggettivi che terminano in -d, -t, -ss, -sch, -ß, -z, -tz, -x aggiungono una -e prima del suffisso -st, per facilitarne la pronuncia.

Si tratta di una -e detta eufonica: il superlativo di kalt non sarà pertanto der kältste ma der kälteste.

! Groß fa eccezione e non prende la -e nella formazione del superlativo.

Vediamo gli esempi:

Gerade in Madrid hatte sie ja die wildeste Zeit ihres Lebens verbracht.

↪ Proprio a Madrid aveva trascorso il periodo più scatenato della sua vita.

Tony ist der intelligenteste Schüler in meinem Kurs.

↪ Tony è lo studente più intelligente nel mio corso.

Karl ist der netteste Kollege im Büro.

↪ Karl è il collega più gentile in ufficio.

Ich komme wieder zu dem Schluss, dass die krasseste Geschichte eine wahre Geschichte ist.

↪ Giungo nuovamente alla conclusione che la storia più assurda sia una storia vera.

Katja ist die süßeste Freundin, die man haben kann.

↪ Katja è l’amica più dolce che si possa avere.

! Simon ist der größte (Freund) unter meinen Freunden.

↪ Simon è il più alto tra i miei amici.


Gli aggettivi che terminano in -el, -er, che al comparativo perdono la -e, mantengono invece la -e prima del suffisso -st nella formazione del superlativo:

dunkel ► dunkler ► der/die/das dunkelste, am dunkelsten

teuer ► teurer ► der/die/das teuerste, am teuersten


Risultano irregolari le forme di superlativo di gut, gern, viel, nah e hoch:


gut ► besser ► der/die/das beste, am besten
gern ► lieber ► der/die/das liebste, am liebsten
viel ►mehr ► der/die/das meiste, am meisten
nah ► näher ► der/die/das nächste, am nächsten
hoch ► höher ► der/die/das höchste, am höchsten


Am besten oppure die beste? Cosa cambia?

Un dubbio che da italiani ci assale è: ma se il superlativo in tedesco si può costruire in due modi diversi, come faccio a capire quando devo usare una costruzione e quando un’altra?

Useremo sempre la forma am + -sten per fare il superlativo di un avverbio. Nel caso di un aggettivo predicativo (cioè di un aggettivo che segue il sostantivo a cui si riferisce), invece, potremo scegliere se usare la forma am + -sten oppure se costruire il superlativo con l’articolo determinativo, modificando opportunamente la frase.

Si tratta pertanto semplicemente di due forme diverse che hanno però lo stesso significato e la stessa intenzione comunicativa.

Rivediamo alcuni esempi di prima con le rispettive forme equivalenti:


Welcher Zug fährt am schnellsten? = Welcher Zug ist der schnellste?

Probleme in der Stadt? Verkehr ist schlimmer als Müll. Aber Lärm ist am schlimmsten = Aber Lärm ist das schlimmste (Problem).

Welche Stadt in Deutschlands ist am größten? = Welche Stadt in Deutschland ist die größte?

Welcher deutsche Fluss ist am längsten? = Was ist der längste Fluss Deutschlands?

Sternzeichen: Laut Astrologen sind Wassermann und Skorpion am intelligentesten = Laut Astrologen sind Wassermann und Skorpion die intelligentesten (Sternzeichen).

Der Toyota Prius ist billiger als der Porsche Cayman. Der Fiat Panda ist am billigsten = Der Fiat Panda ist der billigste Wagen (o das billigste Auto).


Come verificare le forme del superlativo

Il superlativo di schmal è am schmalsten o am schmälsten? Si dice am altsten, am ältsten o am ältesten? E cosa succede con toll? Ci vuole l’umlaut?

Se non sei sicuro di una forma al superlativo o non la ricordi, puoi sempre controllare su un dizionario online.

Ecco come:

Se vai su Leo German e fai una ricerca dell’aggettivo, ti basterà poi cliccare sull’icona a sinistra dell’aggettivo e si aprirà una tabella in cui sono visualizzate tutte le forme dell’aggettivo nei vari casi, comprese anche le forme base (Grundformen) di comparativo e superlativo (come puoi vedere dall’esempio nell’immagine, il superlativo di schmal può essere sia am schmalsten che am schmälsten).


Nota per gli umlaut

Come avrai notato, nelle forme del superlativo – come già visto per il comparativo di maggioranza – ricorre spesso l’umlaut.

Se non sai scrivere correttamente al computer i caratteri con umlaut è giunto il momento di imparare a farlo una volta per tutte: è davvero semplice!

Puoi scoprire come fare qui.


Esercizio 1

Trasforma al superlativo le forme sottolineate. Evidenzia lo spazio sotto ad ogni frase per leggere la soluzione, come nell’esempio.


0. Mein Bruder isst immer viel

Mein Bruder isst immer am meisten

1. Heute ist kalt

Heute ist am kältesten

2. Diese Blumen finde ich schön

Diese Blumen finde ich am schönsten

3. Ich spiele gern Tennis

Ich spiele am liebsten Tennis

4. Gestern war schlimm

Gestern war am schlimmsten

5. Der August ist heiß

Der August ist am heißesten

6. Diese Hose ist teuer

Diese Hose ist am teuersten

7. Dieser Rock gefällt mir gut

Dieser Rock gefällt mir am besten

8. Das Einkaufszentrum ist nah

Das Einkaufszentrum ist am nächsten

9. Der Fluss ist lang

Der Fluss ist am längsten

10. New York ist groß

New York ist am größten

11. Papier ist umweltfreundlich

Papier ist am umweltfreundlichsten


Esercizio 2

Paragona Julia, Karol e Nina usando l’aggettivo prima al grado positivo (=), poi al grado comparativo (+) e infine al grado superlativo (++), come nell’esempio. Evidenzia lo spazio sotto ad ogni frase per leggere la soluzione.


Julia (=), Karol (+), Nina (++)

0. sportlich

Julia ist sportlich, Karol ist sportlicher, Nina ist am sportlichsten.

1. alt

Julia ist alt, Karol ist älter, Nina ist al ältesten

2. klug

Julia ist klug, Karol ist klüger, Nina ist am klügsten

3. jung

Julia ist jung, Karol ist jünger, Nina ist am jüngsten

4. groß

Julia ist groß, Karol ist größer, Nina ist am größten

5. schlank

Julia ist schlank, Karol ist schlanker, Nina ist am schlanksten

6. berühmt

Julia ist berühmt, Karol ist berühmter, Nina ist am berühmtesten

7. nett

Julia ist nett, Karol ist netter, Nina ist am nettesten


In breve

Il grado superlativo indica il massimo grado di una qualità in forma assoluta (superlativo assoluto) o rispetto a una categoria, un luogo, un gruppo (superlativo relativo). La forma base dell’aggettivo è il grado positivo, abbiamo poi il grado comparativo (spiegazione ed esercizi qui) e per finire, appunto, il superlativo.

Il superlativo assoluto in tedesco si forma anteponendo all’aggettivo l’avverbio sehr, o anche altri avverbi come ganz, äußerst, besonders, ad esempio sehr schön, che corrisponde all’italiano molto bello o bellissimo.

Il superlativo relativo in tedesco può essere reso con la forma am più aggettivo a cui viene aggiunto -sten se si tratta di un avverbio o di un aggettivo predicativo. Nel caso di un aggettivo attributivo (che precede il verbo), il superlativo si costruirà con articolo determinativo o aggettivo possessivo con l’aggiunta del suffisso -st- a cui seguirà la desinenza relativa alla declinazione dell’aggettivo.

Per la formazione del superlativo ci sono diverse eccezioni, alcune in comune con quanto avviene per il comparativo di maggioranza, altre diverse, e forme irregolari che trovate descritte ed elencate in questo articolo.


Per non perderti le ultime novità, imparare nuove parole ed esercitarti con le stories seguimi su Instagram.


Riferimenti

Grammatik direkt – Grammatica tedesca con esercizi, Giorgio Motta, Loescher, 2004 (libro fisico)

Lezione Tedesco 29 | Il Superlativo assoluto e relativo, Sara Albanese (video YouTube)

Superlativ (Grammatik) | Bedeutung und Beispiele, wortwuchs.net (sito web)




Hai trovato questa spiegazione utile e chiara? Ci sono dubbi o cose non chiare? Un tuo feedback mi farebbe molto piacere. Scrivimi pure nei commenti qua sotto o inviami un’e-mail.

Un commento

  1. Pingback: Il comparativo di maggioranza – Deutsch digital

Lascia un commento