Mein Unterrichtsmaterial zum Deutsch lernen. Digital, neu und kostenlos zum Downloaden
 
La costruzione passiva

La costruzione passiva


A cosa serve la forma passiva?

Usiamo la forma passiva quando l’enfasi non è tanto su chi ha fatto una determinata cosa ma su cosa è fatto o è stato fatto (1), oppure non vogliamo indicare chi ha fatto tale azione (2) o non lo sappiamo (3).


(1) Lo studente è stato duramente rimproverato dal professore (la cosa più importante è che lo studente sia stato rimproverato, non che lo abbia fatto il professore, informazione che è aggiuntiva e potrebbe anche non esserci)

(2) Mi è stato regalato un orologio per il mio compleanno (è stata la mia ragazza, ma non voglio dirlo perché i miei genitori non la sopportano: di certo non direi “La mia ragazza mi ha regalato un orologio per il mio compleanno”, cerco di glissare dando l’informazione del regalo ma omettendo un “dettaglio” per me scomodo)

(3) La figlia del presidente è stata rapita (si ignora chi sia il responsabile di tale azione)


Spesso la forma passiva viene presentata come la trasformazione di una frase attiva, ad esempio:

Io mangio la mela” (attiva) diventa “La mela è mangiata da me” (passiva).


È opportuno sottolineare il fatto che trasformare una frase da attiva o passiva significa cambiarne la forma ma non il significato. Nelle frasi di cui sopra sono sempre io che mangio la mela, nella frase passiva abbiamo semplicemente un cambio di prospettiva.

Vediamo adesso altre frasi in forma passiva (P):


(P) La torta è mangiata dai bambini

(P) Il testo è stato letto dall’autore.

(P) Il cellulare non può essere utilizzato dagli studenti durante la lezione


Le relative forme attive (A) sarebbero:

(A) I bambini mangiano la torta

(A) L’autore ha letto il testo

(A) Gli studenti non possono usare il cellulare durante la lezione


Requisiti minimi

Per poter costruire correttamente una frase al passivo in tedesco è necessario:

  • saper declinare e conoscere il paradigma del verbo werden
  • saper costruire il Partizip II dei verbi regolari (gespielt, gekauft…) e conoscere a memoria la forma di quelli irregolari (verstanden, gegessen, gelesen…)
  • saper declinare al presente e al Präteritum i verbi modali
  • conoscere già le forme verbali del Perfekt e del Plusquamperfekt
  • conoscere le regole base di costruzione di una Hauptsatz, la frase principale (reggente)
  • conoscere le regole base di costruzione di una frase Nebensatz, la subordinata (dipendente)

ma soprattutto:

  • sapere in cosa consiste una proposizione in forma attiva, in cosa consiste una proposizione in forma passiva, saper distinguere tra le due e saper trasformare da forma attiva in passiva e viceversa, sapendo pertanto anche la differenza tra soggetto, complemento oggetto, complemento d’agente e di causa efficiente

il che significa sostanzialmente:

  • avere competenze base di analisi logica a livello concettuale.


Come si costruisce la forma passiva in tedesco?

In tedesco la forma passiva è una forma composta dall’ausiliare werden più un verbo al participio passato (Partizip II). La persona da cui viene compiuta l’azione, se presente, viene indicata da von + dativo (complemento d’agente), se invece abbiamo un essere inanimato da durch + accusativo (complemento di causa efficiente), ma diciamo che per il momento ci concentriamo solo su von + dativo, che è la forma che si incontra molto più spesso.

Vediamo i vari tempi verbali nello specifico.


La forma passiva al presente

Trattandosi di una forma composta (ausiliare werden + participio passato) e non di un verbo semplice, werden sarà il verbo reggente e occuperà la seconda posizione della frase principale, mentre il participio passato (Partizip II) andrà in fondo alla frase (anche il Perfekt, ad esempio, è un tempo composto, e segue le stesse regole di posizionamento all’interno della frase):


(P) Der Kuchen wird von den Kindern gegessen. (A► Die Kinder essen den Kuchen)

(P) La torta è mangiata dai bambini. (A► I bambini mangiano la torta)

(P) Die Bücher werden von uns gelesen. (A► Wir lesen die Bücher)

(P) I libri vengono letti da noi. (A ► Noi leggiamo i libri)


La forma al passato col Präteritum

Il tedesco non distingue propriamente tra il nostro passato prossimo, il nostro passato remoto e il nostro imperfetto, così che queste tre forme possono essere rese tranquillamente con il Präteritum di werden + Partizip II:

Vediamo degli esempi di forma passiva al passato resa con la forma del Präteritum


(P) Das Buch wurde von uns gelesen. (A► Wir haben das Buch gelesen)

(P) Il libro è stato letto da noi. (A► Abbiamo letto il libro)

(P) Das Spiel wurde von der Mannschaft gewonnen. (A► Die Mannschaft hat das Spiel gewonnen)

(P) La partita venne vinta dalla squadra. (A► La squadra vinse la partita)

(P) Die Briefe wurden von Otto geschrieben. (A► Otto hat die Briefe geschrieben)

(P) Le lettere furono scritte da Otto. (A► Otto scrisse le lettere)


Come già espresso in precedenza, la forma passiva può esistere anche se non è indicato da chi viene compiuta l’azione (cioè anche senza un complemento d’agente o di causa efficiente):


(P) Die Nachricht wurde mir sofort geschickt. (A► Jemand hat mir die Nachricht sofort geschickt / Man hat mir…)

(P) Il messaggio mi fu (o mi è stato) inviato immediatamente. (A► Qualcuno mi inviò immediatamente il messaggio / Mi si inviò…)

(P) Der Kuchen wurde in der Küche gegessen. (A► Man aß den Kuchen in der Küche / Jemand aß…)

(P) La torta venne mangiata in cucina. (A► Si mangiò la torta in cucina / Qualcuno mangiò…)


La forma al passato col Perfekt e il Plusquamperfekt

Se la frase di partenza è al passato prossimo, in tedesco generalmente reso col Perfekt, un’altra possibilità è di usare il Perfekt di werden più il Partizip II del verbo:

(P) Das Buch ist von uns gelesen worden. (A► Wir haben das Buch gelesen)

(P) Il libro è stato letto da noi. (A► Abbiamo letto il libro)

(P) Der Kuchen ist von den Kindern gegessen worden. (A►Die Kinder haben den Kuchen gegessen)

(P) La torta è stata mangiata dai bambini. (A► I bambini hanno mangiato la torta)


Il participio di werden è però geworden… cos’è successo? Nella costruzione della forma passiva al Perfekt, il Partizip II di werden perde il ge-, diventando semplicemente worden:


✘ Das Buch ist gelesen GEWORDEN.

✘ Wir sind ausgelacht GEWORDEN.

✔ Das Buch ist gelesen worden.

✔ Wir sind ausgelacht worden.


Se si vuole fare la forma con Plusquamperfekt basterà sostituire l’ausiliare sein al presente con la relativa forma al passato (Präteritum):

(P) Das Buch war von uns gelesen worden. (A► Wir hatten das Buch gelesen)

(P) Il libro era stato letto da noi. (A► Noi avevamo letto il libro)

(P) Der Kuchen war von den Kindern gegessen worden. (A►Die Kinder hatten den Kuchen gegessen)

(P) La torta era stata mangiata dai bambini. (A► I bambini avevano mangiato la torta)


La forma passiva con i verbi modali

Se un verbo modale regge un verbo al passivo basta declinare il verbo modale e aggiungere il participio passato più werden:

(P) Handys müssen von den Schülern ausgeschaltet werden. (A► Die Schüler müssen ihre Handys ausschalten)

(P) I cellulari devono essere spenti dagli studenti. (A Gli studenti devono spegnere i cellulari)

(P) Das Buch kann von mir gelesen werden. (A► Ich kann das Buch lesen)

(P) Il libro può essere letto da me. (A Posso leggere il libro)

(P) Das Auto soll von uns repariert werden. (A► Wir sollen das Auto reparieren)

(P) L‘auto deve essere riparata da noi. (A► Dobbiamo riparare l’auto)

(P) Hier darf nicht geparkt werden. (A► Hier darf man nicht parken)

(P) Qui non può essere parcheggiato. (A► Qui non si può parcheggiare)

Per fare la costruzione al passato con i verbi modali, basterà scrivere i verbi modali al Präteritum:

(P) Handys mussten von den Schülern ausgeschaltet werden. (A► Die Schüler mussten ihre Handys ausschalten)

(P) I cellulari dovevano essere spenti dagli studenti. (A Gli studenti dovevano spegnere i cellulari)

(P) Das Buch konnte von mir gelesen werden. (A► Ich konnte das Buch lesen)

(P) Das Auto sollte von uns repariert werden. (A► Wir sollten das Auto reparieren)

(P) Hier durfte nicht geparkt werden. (A► Hier durfte man nicht parken)


La forma passiva nelle frasi subordinate

Negli esempi visti finora la forma passiva ricorreva in proposizioni principali, per cui il verbo reggente va ad occupare il secondo posto (a meno che non si tratti di domande, nel qual caso il verbo reggente occupa la posizione 1).

Per le frasi subordinate al passivo valgono le stesse regole delle subordinate “classiche”, per cui il verbo reggente occuperà l’ultima posizione all’interno della frase:

Karl ist traurig, weil er ständig gemobbt wird.

Karl è triste perché viene continuamente bullizzato.

Hast du gehört, dass Michaela nicht zur Party eingeladen wurde?

Hai saputo che Michaela non è stata invitata alla festa?

Ich weiß nicht, von wem mein Kuchen gegessen worden ist.

Non so da chi sia stata mangiata la mia torta.

Die Lehrerin liest den Text langsam vor, damit er von den Schülern besser verstanden werden kann.

L’insegnante legge lentamente il testo, affinché possa essere meglio compreso dagli studenti.


La forma passiva al futuro

Sebbene esista una forma vera e propria, nella grande maggioranza dei casi si ricorre alla costruzione del presente per esprimere l’idea di futuro, lasciando al contesto il compito di esplicitare il fatto che non ci si riferisca all’adesso, per cui:

Morgen wird der Kuchen gegessen.

Domani la torta sarà mangiata.

significa che la torta verrà mangiata domani, dove appunto l’avverbi di tempo morgen ci indica chiaramente che si tratta di un tempo futuro.

In sua mancanza, la frase Der Kuchen wird gegessen potrebbe risultare ambigua (la torta è mangiata o sarà mangiata?), per cui se si volesse evitare ogni forma di ambiguità, si può ricorrere alla costruzione vera e propria con werden al futuro:

Der Kuchen wird gegessen werden.

La torta sarà mangiata.

Wir werden vom Lehrer abgefragt werden.

Saremo interrogati dall’insegnante.


Tabella riassuntiva


Esercizi

Vuoi esercitare la forma passiva con canzoni o film in tedesco? Trovi esercizi sul passivo qui e qui.




Hai trovato questa spiegazione utile e chiara? Ci sono dubbi o cose non chiare? Un tuo feedback mi farebbe molto piacere. Scrivimi pure nei commenti qua sotto o inviami un’e-mail.

Lascia un commento